Just another WordPress.com site

Archivio per dicembre, 2010

LA TEORIA DEL ERROR. INCONTRO DI POESIA

VENERDI, 10 DICEMBRE. ORE 18.30

SALA RITRATTI

Paul Feyerabend credeva che gli scienziati avessero bisogno di una teoria dell’errore, di qualche sistema che gli permettesse di comprendere che la verità non si raggiunge mai, che siamo condannati all’incertezza. I poeti hanno bisogno di una teoria dell’errore pure loro, forse perchè in poesia l’errore è abituale: riuscire a non sbagliare è veramente miracoloso.

Inoltre, lo scopo della poesia tende ad allontanarsi dei grandi scenari e avvicinarsi a qualunque realtà.  Basta intravedere il volto d’uno sconosciuto, una parola ascoltata per caso, una sedia che ci aspetta in silenzio, una teoria sbagliata: quello che la realtà dimentica o disprezza è sempre preservato nella letteratura.

     Javier Almuzara, Xuan Bello y José Luis García Martín sono tre poeti che di solito sbagliano con talento, che hanno saputo tradurre la miseria e lo stupore di essere vivi.

 Presentazione dell’incontro, a cura dello scrittore Bruno Mesa. (Borsista di Letteratura  dell’Accademia Reale di Spagna 2010-2011)

BIBLIOGRAFIA DEGLI AUTORI

José Luis García Martín (Aldeanueva, Cáceres, 1950). Professore di letteratura spagnola presso l’Università di Oviedo, poeta e critico letterario. Direttore delle riviste Clarin. Revista de Nueva Literatura e collaboratore del magazine culturale del quotidiano ABC, e della pubblicazione Nueva España. Il suo lavoro poetico c’è stato raccolto nel volume Mudanza (2004), al cui c’è stato aggiunto la raccolta dei versi Légamo (2008). Autore di diversi opere critiche sulla poesia spagnola contemporanea – come ad esempio: le antologie Treinta años de poesía española, La generación del 99 oppure Poetas del novecientos– cosi come un dietario, da cui sono state pubblicate dodici lavori, essendo Hotel Universo (2009) quella più recente. Tra le sue ultime pubblicazioni possiamo contare libri su critica letteraria La gruta del tesoro (2006) e Gabinete de lectura (2007), il libro su Venezia Arco del Paraíso (2007) e l’antologia Por partida doble (2009). A cura di Jose Luis Garcia Martin sono inoltre, edizioni di  Campoamor (Poética), Valera (Cartas a Estébanez Calderón), Gómez Carrillo (En plena bohemia, La miseria de Madrid), Clarín (Siglo pasado) , Fernando Fortún (Obra completa)…

 

Xuan Bello (Paniceiros, Asturias, 1965) Il suo primo libro di poesie vede la luce nel 1982. Considerato uno dei più prestigiosi scrittori in lingua asturiana. La vida perdida (1999) e Ambos mundos (2010) di recente pubblicazione, raccolgono i lavori fondamentali della sua opera in edizione bilingue. Assieme al suo percorso poetico, ha svolto un importante lavoro in prosa mettendo insieme fiction e saggi, immaginazione e memoria… un campione di questo percorso, Historia universal de Paniceiros (2002) oppure Los cuarteles de la memoria (2004).Tra i suoi ultimi titoli, si trovano il romanzo La confesión xeneral e la raccolta di traduzione poetiche intitolata Colección d’identidaes. Ha vinto la borsa come scrittore residente presso L’Accademia Reale di Spagna.

Javier Almuzara (Oviedo, 1969) ha pubblicato i libri di poesie El sueño de una sombra (Oliver, 1990), Por la secreta estela (Renacimiento, 1994) e Constantes vitales (Visor, 2004), vincendo il II premio Emilio Alarcos. Inoltre autore del dietario Letra y música (Llibros del Pexe, 2001), e della prosa intitolata Títere con cabeza (AMG, 2005), vincendo il XII premio Café Bretón

Piazza San Pietro in Montorio, 3. 00153

Tel: (0039) 06 581 28 06

Fax: (0039) 06 581 80 49

Uff.Stampa: 339 1834504 / 339 1290387

http://accademiaspagnaroma.wordpress.com


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 217 follower