Just another WordPress.com site

Articoli con tag “musica

CONCERTO DI FLAMENCO CON EDUARDO REBOLLAR

24 MAGGIO ORE 20.30

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

flamenco copia

L’Ufficio Spagnolo del Turismo e gli enti del settore turistico delle
regioni partecipanti a “la Spagna a Roma”, l’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di
Spagna, l’Istituto Cervantes e la Reale Accademia di Spagna a Roma, hanno il piacere di
presentare il concerto di flamenco di Eduardo Rebollar che si terrà venerdì 24
Maggio 2013 alle ore 20:30, presso la Reale Accademia di Spagna a Roma

Alla fine del concerto avrà luogo una degustazione di vini
tipici spagnoli.

La Spagna a Roma si svolge dal 18 al 26 maggio, per info rivolgersi a: www.tourspain.es / www.spain.info

Scarica il programma completo della Spagna a Roma: la spagna a roma pliego


MUSEI IN MUSICA. SUITE IBERIA DI ISAAC ALBÉNIZ CONCERTO DI PIANOFORTE DI ANTONIO ORTIZ

1 DICEMBRE. ORE 20

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL TELEFONO: 0658332721/22/23.

Organizzato in collaborazione con Atelier della Danza e della Musica di Raffaele Paganini Antonio Ortiz Professore presso La Scuola Superiore di Musica Reina Sofia di Madrid, presenta la Suite Iberia del compositore spagnolo Isaac Albéniz, nella cornice dello splendido salone dei ritratti dell’Accademia di Spagna.

Programma:

Parte I

I Cuaderno

1.Evocación

2.El Puerto

3. Corpus Christi en Sevilla

II Cuaderno

1.Rondeña

2.Almería

3. Triana.

                                               Parte II

III Cuaderno

1.El Albaicín

2.El Polo

3.Lavapiés.

IV Cuaderno

1.Málaga

2.Jerez

3.Eritaña


MUSICA. XX EDIZIONE FESTIVAL SETE SOIS SETE LUAS

FESTIVAL SETE SOIS SETE LUAS. DAL 16 AL 19 LUGLIO.

PIAZZA SAN PIETRO IN MONTORIO.


L’Accademia Reale di Spagna collabora con la XX Edizione del Festival Sete Sois Sete Luas nella cornice dell’Estate Romana 2012.

I concerti si svolgono presso la Piazza di San Pietro in Montorio.

Più info su: www.7sois.eu

Scarica il programma del festival: programma sete sois sete luas_2012


MUSICA. CONCERTI NEL CHIOSTRO 2012. IV CONCERTO SOO JUNG ANN

CICLO CONCERTI NEL CHIOSTRO 2012.

IV  CONCERTO: SOO JUNG ANN

TUTTI I CONCERTI INIZIANO ALLE ORE 20.30

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

Come negli anni precedenti e con l’arrivo della stagione estiva, l’accademia Reale di Spagna a Roma organizza il ciclo di concerti di Musica nel chiostro seicentesco della sua sede, decorato con gli affreschi del Pomarancio sulla vita di San Francesco. Lo spazio è  dunque suggestivo e la sonorità eccellente.

Si tratta di concerti che vengono organizzati tradizionalmente negli spazi dell’Accademia per valorizzare l’intimo legame con la storia musicale spagnola, confermata dall’aver ospitato, tradizionalmente, alcuni dei più importanti compositori del panorama musicale spagnolo del XX secolo. Anche quest’ anno, infatti, una parte importante dei concerti, organizzati con la generosa collaborazione dei compositori Fernando Buide del Real, Manuel Alejandro Contreras e Arild Suárez, sarà dedicata alla musica contemporanea.

 Cinque concerti con ingresso libero e che comprendono concerti di piani dei più noti vincitori di concorsi internazionali come Zhengyu Chen vincitore del Premio Internazionale di Pianoforte Iturbi de Valencia  Maria Canals de Barcelona, passando per l’ Ensemble s21 assieme al soprano Eva Suárez, i cui componenti fanno parte dell’ Orquesta Sinfónica de Galicia. Infine avremo l’onore di ospitare il Maestro Mario Caroli.

Il ciclo quest’anno si chiude con un ultimo concerto affidato al quartetto di sassofoni Sigma Project che vanta importanti esibizioni in centri culturali e rinomati in Spagna: dal Kursaal di San Sebastián al Museo Nacional Centro de Arte Contemporáneo Reina Sofía de Madrid.

Scarica il programma completo:programma concerti nel chiostro Accademia Reale di Spagna2012

Scarica il Cs in spagnolo: Nota_prensa_ciclo conciertos2012_Raer

Scarica il Cs in italiano: cs concertichiostro2012

I compositorio residenti in accademia: compositori spagnoli concerti nel chiostro

 

IV CONCERTO. GIOVEDI 5 LUGLIO ORE 20.30

SOO JUNG ANN. Vincitore del Concorso Internazionale di Musica María Canals di Barcellona.

programma de mano concerto 5 LUGLIO esp-ita

 

Soo-Jung Ann nasce a Seul nel 1987. Iniziò a suonare il piano alla età di 6 anni e si formò nella Scuola d’Arte Yewon e nella scuola preparatoria dell’Università Nazionale Coreana dell´ Arti. Studiò con il professor Choong-Mo Kang e ottenne la Laurea in Musica nel febbraio del 2007. Studente del Prof. John O’Conor e di Fahy Teresa alla Reale Accademia Irlandesa di Musica dal settembre del 2007. Nel 2009, prende il Master in Interpretazione Musicale e attualmente sta studiando per ottenere il Dottorato in Interpretazione Musicale.

Soo-Jung Ann ottiene gran successo nelle competizioni internazionali di piano, vince il 6º premio del Concorso di Piano del Hamamatsu Internazionale nel 2009, il 3º premio del Concorso Internazionale di Piano AXA di Dublino nel 2009, il 4 º premio del Concorso Internazionale di Piano di Hong Kong nel 2011 con un concerto finale diretto da Vladimir Ashkenazy. Recentemente viene premiata con la medaglia d’oro al 58 ª Concorso Internazionale di Musica Maria Canals de Barcellona nel 2012.

Soo-Jung Ann ha partecipato a numerosi concerti come solista nel suo paese natio, la Corea, successivamente in Irlanda, Francia, Giappone, Malesia, Macedonia, Polonia e Russia e ha suonato da solista per l’Orchestra Filarmonica di Cracovia, l’Orchestra Filarmonica di Macedonia, l’Orchestra Filarmonica di Wieniawski, la Rzeszow philharmonic Orchestra, l’Orchestra Sinfonica Nazionale d’Irlanda, la Hong Kong philharmonic Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Tokio e la Orchestra Filarmonica di Tokio Universal. Ha inoltre partecipato ad una serie di festival di musica incluso l’Euro Music Festival e l’Accademia di Leipzig, Germania, l’Accademia di Musica di Hamamatsu en Giappone e all’Aspen Music Festival negli U.S.A.


MUSICA. CONCERTI NEL CHIOSTRO 2012. III CONCERTO MARIO CAROLI

CICLO CONCERTI NEL CHIOSTRO 2012.

III  CONCERTO: MARIO CAROLI

TUTTI I CONCERTI INIZIANO ALLE ORE 20.30

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

Come negli anni precedenti e con l’arrivo della stagione estiva, l’accademia Reale di Spagna a Roma organizza il ciclo di concerti di Musica nel chiostro seicentesco della sua sede, decorato con gli affreschi del Pomarancio sulla vita di San Francesco. Lo spazio è  dunque suggestivo e la sonorità eccellente.

Si tratta di concerti che vengono organizzati tradizionalmente negli spazi dell’Accademia per valorizzare l’intimo legame con la storia musicale spagnola, confermata dall’aver ospitato, tradizionalmente, alcuni dei più importanti compositori del panorama musicale spagnolo del XX secolo. Anche quest’ anno, infatti, una parte importante dei concerti, organizzati con la generosa collaborazione dei compositori Fernando Buide del Real, Manuel Alejandro Contreras e Arild Suárez, sarà dedicata alla musica contemporanea.

 Cinque concerti con ingresso libero e che comprendono concerti di piani dei più noti vincitori di concorsi internazionali come Zhengyu Chen vincitore del Premio Internazionale di Pianoforte Iturbi de Valencia  Maria Canals de Barcelona, passando per l’ Ensemble s21 assieme al soprano Eva Suárez, i cui componenti fanno parte dell’ Orquesta Sinfónica de Galicia. Infine avremo l’onore di ospitare il Maestro Mario Caroli.

Il ciclo quest’anno si chiude con un ultimo concerto affidato al quartetto di sassofoni Sigma Project che vanta importanti esibizioni in centri culturali e rinomati in Spagna: dal Kursaal di San Sebastián al Museo Nacional Centro de Arte Contemporáneo Reina Sofía de Madrid.

Scarica il programma completo:programma concerti nel chiostro Accademia Reale di Spagna2012

Scarica il Cs in spagnolo: Nota_prensa_ciclo conciertos2012_Raer

Scarica il Cs in italiano: cs concertichiostro2012

I compositorio residenti in accademia: compositori spagnoli concerti nel chiostro

III CONCERTO. GIOVEDI 28 GIUGNO ORE 20.30

Programma de mano concerto_28 GIUGNO_ita_esp

Mario Caroli ha intrapreso lo studio del flauto all’étà di 14 anni ed ha ottenuto il suo diploma di solista a 19 anni. All’età di 22 anni vince lo storico Premio internazionale “Kranichstein” a Darmstadt, ed intraprende così un’importante carriera che lo ha rivelato come uno dei principali solisti della sua generazione. La concezione dei suoi programmi e la vastità del repertorio mostrano un approccio singolare e autentico alla professione, così come una traiettoria artistica assolutamente personale. Nei suoi recital si passa da Ferneyhough a Marin Marais con la stessa disarmante semplicità. Nella sua arte non esistono barriere tra i repertori, ed egli rifiuta la classificazione di “specialista” di un limitato genere di repertorio: Mario Caroli appartiene alla ristretta cerchia di artisti in grado di eseguire il più classico dei concerti e la più ardita composizione contemporanea con lo stesso virtuosismo e la stessa vivida musicalità. È forse anche per questo che le sue apparizioni pubbliche suscitano sempre un così grande successo: il suo recital di debutto al Concertgebouw di Amsterdam fu accolto da una standing ovation. In occasione di un suo recital alla Société Philarmonique di Bruxelles, la critica notò come: “il pubblico era letteralmente sbalordito di fronte alla sua tecnica, la sua potenza, la sua poesia e la sua musicalità”, mentre il suo primo recital al Théâtre du Châtelet di Parigi fu acclamato per la sua “straordinaria forza evocativa”.


Concerto Speciale Ventart. Orquesta Sinfónica del Principado de Asturias

QUINTETO VENTART.

ORQUESTA SINFÓNICA DEL PRINCIPADO DE ASTURIAS.

25 Novembre. Salone dei Retratti Accademia Reale di Spagna.

INGRESSO SOLTANTO SU INVITO PRIVATO. ENTRADA SOLO CONO INVITACIÓN PRIVADA

Scarica il programma: Programa Concierto Ventart 25 Noviembre

 

QUINTETO VENTART

Después de muchos años de experiencia orquestal, como solistas de la OSPA, los miembros del quinteto “Ventart” deciden reunirse y dar forma a la idea que llevan años madurando, formar un ensemble de calidad a la vez que emblemático en el Principado de Asturias.

Su repertorio abarca desde el clasicismo hasta la última vanguardia, ahondando y cuidando tener siempre presente el repertorio de música española, con la que están involucrados directamente.

Como ensemble han actuado en muchos escenarios, han ofrecido conciertos dentro y fuera de Asturias, destacando los  realizados en la casa de Asturias, en Madrid y en “La Cuevona” de Ribadesella dentro de su ciclo de conciertos de verano.

También cabe destacar su faceta educativa, colaborando con colegios de Asturias en muchas ocasiones, ofreciendo conciertos a los más pequeños para intentar despertar el interés musical en ellos y acercar a los niños a estos instrumentos.

 MYRA KATHRYN SINCLAIR. FLAUTA

 Nace en Los Ángeles en el seno de una familia escocesa. Inicia sus estudios musicales en el estado de Minnesota en 1975. Estudia flauta enla Universidadde Minnesota, donde se gradúa en Música y Microbiología. Estudia en el “Guildhall School of Music and Drama” en Londres. En 1993, se traslada a España donde colabora con diferentes orquestas sinfónicas, comola Orquesta Sinfónicade Galicia yla Orquestade Córdoba.

Desde 1995, es flautista principal dela Orquesta Sinfónicadel Principado de Asturias, donde ha interpretado como solista, los conciertos para flauta de Mozart, Vivaldi, Bach, Doppler e Ibert.

Es miembro fundador del quinteto de vientos de solistas dela OSPA“Ventart”.

JUAN FERRIOL. OBOE

 Nace en Godella (Valencia) Estudia en los conservatorios de Valencia, Zaragoza, Rotterdam y Bruselas. Miembro dela Joven Orquesta Nacionalde España. Colaborador de diferentes orquestas (Filarmónica de Las Palmas de Gran Canaria, Ciudad de Granada, Ciudad de Barcelona, Oviedo Filarmonía, Rotterdam’s Chamber Orchestra, European Comunity Chamber Orchestra, Orquesta de Cadaqués, etc.

Su actividad camerística abarca todos los estilos, con formaciones como Moonwinds, Tetragrama Octet, Octeto Ibérica, Quinteto Ibert, Cuarteto As-Art, Trio Acebo, Trío viVarte y Cántigas XVI entre los más destacados.

En la actualidad es oboe principal dela Orquesta Sinfónicadel Principado de Asturias.

Ha sido profesor en el Conservatorio Superior de Música “Eduardo Martínez Torner” de Oviedo y profesor en los cursos de postgrado dela Universidadde Oviedo. Es miembro fundador del quinteto de vientos de solistas dela OSPA“Ventart”. 

 ANDREAS WEISGERBER. CLARINETE

Nace en Alemania. Empieza a tocar el clarinete con Alfred Reiser en Saarbrucken y posteriormente se traslada a Karlsruhe donde estudia con Wolfgang Meyer enla Musikhochschule. Haganado cuatro veces el primer premio en el concurso nacional “Jugend Musiziert” y en 1983 fue galardonado con el premio “Karel Kunz” de música de cámara de Weinstadt. También ha conseguido el premio “Regio-Preise” de Basilea en 1990.

Como solista ha interpretado el “Concierto nº 2 para clarinete y orquesta” de Weber, en Praga, Breno, Bratislava y Saarbrucken, el “Concierto para clarinete y orquesta” de Mozart, en Hamburgo y Saarlouis y conla Orquesta Sinfónicadel Principado de Asturias ha tocado los conciertos de Mozart, Weber y Copland. Recientemente ha interpretadola “SinfoníaConcertantepara vientos” de Mozart.

Como intérprete de música de cámara actuó parala Fundación JuanMarch, parala Sociedad Filarmónicade Oviedo en España y para el Festival Villeroy y Boch en Alemania, entre otros.

Fue profesor de clarinete en el Conservatorio Superior de Música “Eduardo Martínez Torner” de Oviedo y desde 1992 es clarinete principal dela Orquesta Sinfónicadel Principado de Asturias. Es miembro fundador del quinteto de vientos de solistas dela OSPA“Ventart”. 

 JOSE LUIS MORATÓ. TROMPA

Nace en Madrid en 1971, en el seno de una familia de trompistas y bajo la tutela de su padre Luis Morató (trompa solista de la ORTVE) cursa sus estudios en los conservatorios de Majadahonda, Getafe y en el Conservatorio Superior de Madrid. 

Ha colaborado con la mayoría de las orquestas de España, destacando, Orquesta dela Comunidad Valenciana(Les Arts), Cadaqués, ORTVE, ONE, OBC, BOS, OSCYL, OFIL entre otras.

Es fundador del Octeto Ibérica, y del quinteto de metales Siglo XXI.

Colabora como profesor habitual dela JOSPA,la Joven Orquestade Castilla y León yla Joven Orquestadela Regiónde Murcia.

Es miembro dela Orquesta Sinfónicadel Principado de Asturias desde 1993, donde es principal desde 1994, y ha interpretado como solista el “Concierto nº 3 para trompa y orquesta” yla “SinfoníaConcertante” de Mozart.

Como docente es profesor de trompa y música de cámara del Conservatorio Profesional Municipal “Julián Orbón” de Avilés, desde 2006. Es miembro fundador del quinteto de vientos de solistas dela OSPA“Ventart”.

 VICENT MASCARELL .FAGOT

 Desde el año 1994 es fagot solista dela Orquesta Sinfónicadel Principado de Asturias (OSPA), con la que ha interpretado los conciertos para fagot de Mozart y Weber, así comola “SinfoníaConcertantepara vientos” de Mozart yla de Haydnpara viento y cuerda.

Cursa sus estudios superiores de fagot y postgraduado enla Musikhochschule Freiburg(Alemania) becado porla Fundación Alexandervon Humboldt, JONDE yla Generalitat Valenciana.

Ha sido miembro de las orquestas Simfònica del Vallès, JONDE, Philharmonisches Orchester Freiburg y Bach Kammenorchester y de diversos ensembles sinfónicos y de cámara.

Ha interpretado las obras más emblemáticas del repertorio fagotístico además de participar en innumerables grabaciones para NAXOS, Radio Clásica RNE, RTVE, SWF (Radio del sudoeste de Alemania) y retransmisiones en directo para toda Europa (Euro-Radio). Es profesor en los cursos de análisis e interpretación musical dela Universidadde Oviedo. Es miembro fundador del quinteto de vientos de solistas dela OSPA“Ventart”.


Concerto Mateusz Borowiak. Concerti nel chiostro

CONCERTI NEL CHIOSTRO.

CONCERTO DI PIANFORTE DI MATEUSZ BOROWIAK.

CHIOSTRO DELL’ACCADEMIA. 7 LUGLIO ALLE ORE 20.30

Ultima puntata della stagione di concerti dell’Accademia Reale di Spagna. Il vincitore dell’ultima edizione del prestigioso Concorso Internazionale di Pianoforte Maria Canals di Barcellona ci offre un concerto con composizioni di J.S. Bach, W.A.Mozart, F. Schubert, G.Bacewitz e M. Ravel.

Ingresso libero fino esaurimento posti

Scarica il programma: conciertos en el claustro 2011 programa

MATEUSZ BOROWIAK

Nacque a Londra nel 1989, ha la doppia cittadinanza britannica e polacca. Ha studiato composizione e pianoforte presso la scuola Junior Guildhall e musica presso il Girton College di Cambridge, nel cui si è laureato cum laude dalla prima sessione nel 2009. Nell’attualità studia con il maestro Adrej Jasinski presso la Karol Szymanowski Accademia di Musica di Katowice, Polonia.

Mateusz Borowiak ha suonato il pianoforte nelle principali sale di concerti di Regno Unito, tra cui: Barbican, Sale Birmingham e Cadogan, Purcell Room, St. Jame’s Picadilly, St. Martin in the Fields, Snape Maltings, King’s College Chapel, la West Road Concert Hall Cambridge, ecc. E nei festival  di King’s Lynn,  Lower Machen, the Northern Aldborough, Stratfort on Avon e Cambridge. Inoltre ha partecipato in diversi concerti all’estero: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Italia, Polonia, Spagna, Ucraina e Lettonia.

Ha lavorato facendo parte di varie orchestre tra cui troviamo: Royal Philharmonic, London Mozart Players, Cambridge University Musical Society Symphony Orchestra, European Union Chamber Orchestra, Silesian Chamber Orchestra, Cambridge University Chamber Orchestra, Sinfonietta Cracovia, London Octave e Czestochowa Philarmhonic Orchestra.

Ha ricevuto vari premi  in numerosi concorsi di pianoforte e composizione: Concurso Royal Over-Seas  League Music  (2006), Primo Premio nel Concorso  Christopher Duke Piano Recital (2006), Primo Premio del pubblico  nel XXI Concorso Internazionale di Pianoforte Rina Sala Gallo di Monza, Italia (2010), Premio Wax Chandlers (2002), Premio Eiluned Davies (2003), Premio Lutine (2005), Musicians Benevolent Fund Award (2006), Premio Environ (2006), GSMD Principal’s Prize (2006), Premio Alkan  (2007), London Girton Association Award (2007), Premio Rima Alamuddin (2008), Premio Nigel W. Brown Music  (2009) e  premio Sir Arthur Bliss (2010), inoltre ha ottenuto alcune borse di studio molto note come: Girton College Music (2006-2008), la beca Sophia Turtle (2008), Jane Catherine Gamble   (2008), Donald Wort Award (2008 i 2009), Premio Beatrice Mills (2009), Thérèse Montefiore (2009).

Nel 2011 vince il primo premio del LVII edizione del Concorso Maria Canals  e quello al concorrente più giovane.

Per saperne di più: http://www.mariacanals.org

Real Academia de España en Roma.

Piazza San Pietro in Montorio 3.

Chiostro. 7 luglio ore 20.30

Ingresso libero fino esaurimento posti


Sefarad Serata letterario-Musicale con Antonio Muñoz Molina

SEFARAD

SERATA LETTERARIO-MUSICALE. 28 GIUGNO ORE 20.30

CHIOSTRO ACCADEMIA REALE DI SPAGNA.

Ingresso libero fino esaurimento posti.

<<…el juego de las transparencias sucesivas, de las asonancias de lugares, me lleva a Roma, a la habitación de la Academia de España, donde dormí unas cuantas noches de marzo o abril de 1992, y donde imaginé largos días laboriosos de soledad y lectura, días monacales de trabajo y quietud de espíritu, el lugar de retiro que parece que uno lleva impreso en el alma, y que está soñando y buscando siempre, la habitación donde sólo hay unas pocas cosas elementales, la cama, la mesa de madera desnuda, la ventana, si acaso un pequeño estante para unos pocos libros no demasiados, y también uno de esos equipos de música portátiles, que lo acompañan a uno y apenas ocupan espacio. Me pasaba el día entero caminando por Roma en un estado de embriaguez y de trance que la soledad acentuaba y de noche caía rendido en la cama tan estrecha de mi habitación en la Academia, y en el sueño agitado, poderoso y turbio como las aguas del Tíber, continuaba mis paseos por la ciudad y veía columnatas y ruinas y templos agigantados y confusos como en un delirio de fiebre. Me despertaba exhausto, y en la luz fría y olivácea del amanecer mis ojos recién abiertos encontraban la cúpula del templete de Bramante.>>

Antonio Muñoz Molina, del libro “Sefarad” página 241-242.

ANTONIO MUÑOZ MOLINA. (Úbeda, 10 gennaio 1956) è uno scrittore spagnolo. Membro della Real Academia Española. Egli attualmente vive a New York dove ha diretto la sede locale dell’Instituto Cervantes.  Laureato in giornalismo a Madrid, ha lavorato pure come insegnante di  storia dell’arte presso l’università. Diventò scrittore negli anni ottanta. Il suo primo libro, El Robinsón urbano, una collezione di suoi lavori giornalistici, fu pubblicato nel 1984. Ha pubblicato pure articoli su i El País, Die Welt. Sin dalla pubblicazione del suo primo romanzo, Beatus ille (1986) le sue opere sono state accolte per il pubblico con emozione. Nel 1987 Antonio Muñoz Molina riceve il Premio Nazionale di Letteratura Spagnola per El invierno en Lisboa (1987), un omaggio ai film noir e alla musica jazz. Il suo El jinete polaco (1991) riceve  il Premio Planeta   e di nuovo il Premio Nazionale di Letteratura. Tra gli altri suoi romanzi si ricorda Beltenebros (1989), Los misterios de Madrid (1992), El dueño del secreto (1994), Sefarad (2001), Ventanas de Manhattan (2004) oppure El viento de la Luna (2006). Per saperne di più: http://antoniomuñozmolina.es/                                                            

FAUSTO RAZZI. (Roma, 1932), compositore, saggista e interprete. Suoi lavori sono stati eseguiti nei Festivals di Donaueschingen, Freiburg, Gaudeamus, SIMC (Venezia, Stoccolma e Varsavia), Biennale di Venezia  e un lungo ecc. La sua produzione comprende lavori basati su testi letterari, lavori strumentali ed elettroacustici. Risale al 1971-73 il suo primo lavoro di computer music. Ha fondato nel 1976 il Gruppo Recitar Cantando (per l’esecuzione della musica vocale italiana del primo Seicento), con cui ha realizzato alcune registrazioni e diretto, tra l’altro: La Rappresentatione di Anima et di Corpo di Emilio de’Cavalieri (1980) regia di Sylvano Bussotti; Roma  per il Teatro dell’Opera (1980), regia televisiva di Francesco Maselli; la Dafne di Marco da Gagliano regia di Giancarlo Cobelli; L’Euridice di Jacopo Peri (1989) al Teatro Goethe di Bad Lauchstäd, Estate fiesolana(1990) regia di Egisto Macchi; La morte d’Orfeo di Stefano Landi (1990), ecc.  Ha collaborato e collabora a riviste di musica e letteratura. Fa parte della Giuria del dell’ anti premio letterario Feronia

scarica il programma: PROGRAMMA SEFARAD 28 GIUGNO

Real Academia de España en Roma.

Piazza San Pietro in Montorio 3.

Inaugurazione Chiostro. 28 giugno ore 20.30

Ingresso libero fino esaurimento posti


Concerto Plural Ensemble

CONCERTI NEL CHIOSTRO.

1 giugno. ore 20.30

Con Il secondo concerto nel chiostro della Real Academia de España si da inizio ai concerti di musica contemporanea proposti da  Aurelio Edler Copes e Iñaki Estrada.

Con il titolo “Compositori già borsisti dell’Accademia di Spagna”, Il repertorio della programmazione dimostrano rigorosamente l’alto livello musicale che si è dato appuntamento tra gli ex borsisti di questa istituzione, è un ulteriore contributo al  contesto musicale contemporaneo che si pretende ripercorrere durante i quattro appuntamenti del ciclo musicale.

BIO DEGLI ARTISTI

ALBERTO ROSADO

Alberto Rosado Carabias (Salamanca, 1970) studia a Salamanca, Budapest, Amsterdam e Alcalá con J.Colom, P.Nagy, J.Wijn, F.Rados, L.Chiantore, J.Ponce e J.J.P.Torrecillas. Il suo interesse per la musica contemporanea sarà presente durante tutto la sua vita professionale ma è nel 1999 quando la sua attività si proietta verso la musica attuale entrando a formare parte del Plural Ensemble dove prende contatto con direttori come F.Panisello, Z.Nagy, J.R.Encinar, J.P.Dessy, D.Kawka, P.Rundel o M.Foster e inizia una stretta collaborazione con numerosi compositori spagnoli ed europei. Ha eseguito  recitals nelle principali città europee come (Madrid, Londra, Parigi, Berlino, Lisbona o Roma), in America (New York, Città del messico, Caracas o Santiado del Cile) e Giappone. Si è esibito come solista con alcune delle più importanti orchestre europee dirette da J.Pons, R.Frübeck de Burgos, A.Tamayo, J.L.Temes, A.Posada, P.Halffter, C.Riazuelo, P.Greenberg, S.Serrate e D.Murgu. Ha inciso con Verso, Col Legno e NAXOS con le  opere di Ligeti, Messiaen, Takemitsu, Cage, Camarero, Panisello e Del Puerto. Recentemente ha inciso l’opera completa per pianoforte e due pianoforti di Cristóbal Halffter e José Manuel López López. Insegna musica da camera e pianoforte contemporaneo ed è coordinatore del Laboratorio di Musica Contemporanea del Conservatorio Superior de Música de Salamanca. www.albertorosado.com

“Nelle interpretazioni del pianista Alberto Rosado vi sono rigore e la sensibilità che non si trovano facilmente e ancor meno sommate nello stesso artista.

José Luis GARCÍA DEL BUSTO. “El Cultural” di ABC.

“Sono  pochi como lui dotati per il repertorio d’oggi”

Luis SUÑÉN. El País.

MICHAL DMOCHOWSKI

Nato a Varsavia nel 1977. Inizia i suoi studi di violoncello con i professori Tadusz Mazur e Andrzej Zielinski, e con Kazimierz Michalik presso l’Accademia di Música Fryderyk Chopin di Varsavia, ottenendo il titolo superior di violoncello. Nel 1998 entra nella Scuola Superior de Música Reina Sofía dove riceve una borsa di studio per ampliare i suoi studi di violoncello  con i maestri Frans Helmerson e Natalia Shakovskaya.  Nel 2000 riceve  dalla Regina di Spagna il titolo come migliore alunno della Cattedra di Violoncello.  Durante I suoi studi riceve classi magistrali da maestri come  Janos Starker, Natalia Gutman, Boris Pergamenschikov, Bernard Greenhouse, Milos Sadlo, Tobias Kuhne, Walter Levin, Hatto Beyerle, Ralph Gottoni, Alexander Bonduriansky, Imre Rohman ecc. Ottiene premi nazionali e internazionali come il Kazierz Wilkomirski a Poznan, il Concorso Internazionale di Violoncello “Ludvig van Beethoven” s Hradec n. Moravici,  Giovani Violoncellisti All-Poland a Elblag, il Concorso Internazionale di Violoncello a Liezen, il Concorso Internazionale di Musica da Camera a Lodz o il Concorso Internazionale di Violoncello “Witold Lutoslawski” a Varsavia . Realizza numerosi recitals in Spagna, Polonia, Portogallo, Belgio Olanda,Lituania, Francia, Italia, Grecia, Germania, Korea, Cina e Stati Uniti condividendo I scenari con artisti celebri come Gerard Caussé, Zakhar Bron, Paul Meyer, Radovan Vlatkovic, Alfredo Manzana , Teresa Berganza, José Maria Gallardo del Rey,Jose Maria Fliorencio,Enrique  Garcia Asencio , Lukasz Borowicz,Jerzy Salwarowski i Piotr Wijatkowski. Realizza inoltre concerti come solista accompagnato da orchestre sinfoniche  come Filarmonica di Lublin, Filarmonica di Czestochowa, Filarmonica di Bydgoszcz,Filarmonica di Jenenia Gora, Filarmonica Nacional de Santo Domingo, Camerata la Mancha, Orchestra da Camera  Andres Segovia, Filarmonica  di  Malaga  (Spagna), Polonia e República Dominicana. Incide per Radio Nacional de España,Televisione Lituana, Radio Televisione Polacca . Si esibisce nell’Auditorio Nacional de Madrid, Teatro Real de Madrid, Auditorio de Zaragoza, Teatro Liceo de Barcelona, Filarmonica di Varsavia Filarmonica di Lublin, Filarmonica di Czestochowa, la Filarmonica di Bydgoszcz, l’Opera Comica di Parigi, Auditorium di Roma, il Teatro Cuyas de Las Palmas, la Fundación Juan March,  l’Academia de Bellas Artes de San Fernando, il Palacio de los Festivales en Santander, il Teatro Nacional de Santo Domingo, il Teatro Polis a Pechino, la Filarmonica di Burgos, Auditorio Rioja Forum di Logrono ecc. Attualmente alterna l’attività concertistica con l’attivittà pedagogica: è professore di violoncello e musica da camera press oil Conservatorio Professionale di Musica “Jacinto Guerrero” di Toledo dal 2000  e assistente professore presso la Cattedra di Violoncello nella  Escuela Superior de Música Reina Sofía a Madrid dal  2001. Incide dischi nel (1999 e 2002). Nel dicembre del  2004 incide  insieme al pianista Graham Jackson per la casa DUX in Polonia con le opera dei seguenti compositori: W.Szalonek, J.Bauer, A.Tansman, Sig.Stojowski .  A breve uscirà il disco per la casa discografica Deutsche Grammophone con il gruppo Maestranza. Dal 2009 è solista del famoso Octeto Iberico.

ALFREDO GARCIA SERRANO

 Nato a León nel 1971. Inizia i suoi studi musicali a Salamanca, con la Prof.ssa Consolación Muñoz, continua a Madrid con il Prof. Francisco Martín, con il famoso  pedagogo Antonio Arias  e, nel RCSMM con l’ insigne Cattedratico e concertino della ONE Prof. Víctor Martín. Ottenendo il premio d’Onore di Fine Corso di Violino. Nel 1993 vince il  Premio Nazionale di Violino Paolo Sarasate. Nel 1998 è Primo Classificato nel Concorso Nazionale di violino “Città di Soria”. Borsista del  Ministerio de Educación e della Fondazione Fulbright, ottiene il  Performer Diploma e un  Master of Violin  presso la Jakob’s School of Music (Indiana University, USA) Negli anni 1996 e 2000  è lì  che studia con il mondialmente conosciuto pedagogo Mauricio Fuks, essendo professore assistente nella sua classe durante quattro anni. Prende lezioni dai Maestri Pedro León, J.L. García Asensio, Lorand Fenyves, G. Sebok, J. Starker, J. Dunham (Cuarteto Cleveland), Alan de Verich, E. Bitteti  e da molti altri grandi musicisti di fama mondiale. I suoi alunni oggi sono nelle migliori orchestre della Spagna e nelle  più prestigiose Scuole ed Università di Musica. Attualmente è professore presso il Conservatorio Professionale di Musica “Amaniel”. Realizza numerosi corsi di formazione permanente ed è regolarmente invitato ai corsi di violino e musica da camera in Spagna.  Assistant Professor nel corso estivo di Mozarteum di Salzburgo. Ha un intensa attività concertistica  sia come solista che come membro integrante di diversi gruppi da camera. Concertino della OS del Infantado di Guadalajara e Concertino dell’Orchestra da Camera SIC, diretta dal Maestro Sebastián Mariné. Membro fondatore del quartetto “Areteia”. Si è esibito in tutta la Spagna, in Austria, Giappone, Stati Uniti e in Italia.   Collabora con Sebastián Mariné, Graham Jackson, Alberto Rosado, Daniel del Pino, Gerardo López Laguna, Mariana Gurkova, Michal Dmochowski, Pedro Carbajosa,  Vadim Glazkov, Elena Aguado, Fabián Panisello. Interpreta diverse volte i 24 Capricci di Paganini in un unica sessione. Ha appena inciso un CD con la casa discografica Verso nel quale interpreta le 6 Sonatas per violino solo di Eugene Ysaye. Prossimamente uscirà il suo primo e secondo volume sul Metodo per Violino. I suoi concerti sono interpretati con il violino “Dorna”, costruito appositamente per lui dal gran Maestro Luthier J.M. Lozano.

Real Academia de España en Roma.

Piazza San Pietro in Montorio 3.

Ingresso libero fino esaurimento posti

www.raer.it


XL Concorso Internazionale di Chitarra FERNANDO SOR. 23-25 maggio

XL CONCORSO INTERNAZIONALE DI CHITARRA FERNANDO SOR. 23-25 maggio.

Inaugurazione 23 Maggio alle ore 20.30.

CONCERTO-CONFERENZA Emilio Pujol e la Vihuela.

Conferenza a cura di Giuliano Balestra con la partecipazione della soprano Elisabetta Majeron.

scarica il programma: Programma XL Concorso Fernando Sor

Emilio Pujol, (Granadella , Lerida – 7 Aprile 1886 – Barcelona 15 novembre 1980 ) fu senza dubbio uno degli ultimi autentici esponenti dell’antica scuola spagnola. Artista estraneo ad ogni forma di divismo, di vastissima cultura che, come ben sanno tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, concepiva la musica una missione. La nobiltà del suo pensiero ha costantemente illuminato ogni espressione del suo percorso di concertista, didatta e musicologo. Interprete applaudito nei maggiori centri d’Europa e del Sud America ,Emilio Pujol si impose all’attenzione della critica per l’assoluta padronanza tecnica e l’ elegante raffinatezza del fraseggio. Determinante e di fondamentale importanza per la conoscenza della musica spagnola, è il suo apporto musicologico sulla “vihuela e i vihuelisti “ del Siglo de Oro. Le sue numerose trascrizioni, in notazione moderna, (Seis Libros de Delfin ( Valladolid 1538 ) di Luys de Narvaez , Tres Libros en cifra para vihuela ( Sevilla 1546 ) di Alonso Mudarra , Selva de Sirenas ( Valladolid 1547 )di Enriquez de Valderrabano) pubblicate per la collana “ Monumenti della Musica Spagnola”, sono una tangibile e preziosa testimonianza. Nella sua poliedrica attività di musicista, trova largo spazio l’insegnamento verso cui si sente istintivamente attratto. Nel 1940 è docente di vihuela presso il Conservatorio di Barcelona ,nel 1946 docente di chitarra al Conservatorio di Lisbona e nello stesso anno , all’ “École Normale de Musique” di Parigi (chiamato dal suo fondatore : Alfred Cortot ) Nel 1953 sostituisce il M° Andrès Segovia all’Accademia Chigiana di Siena. In questo privilegiato tempio della musica, dove operano maestri di assoluta eccellenza,la statura umana e artistica di Emilio Pujol ha modo di espandersi nella sua totalità tanto da indurre l’illustre fondatore e presidente dell’ Accademia Musicale Chigiana : il conte Guido Chigi Saracini ( ultimo mecenate in Italia ) ad istituire, nel 1955, il primo corso di “vihuela” in Italia a cui parteciparono allievi di straordinario talento quali :Alirio Diaz, John Williams, José Tomás e Elena Padovani.( Questa cattedra fu ricoperta ininterrottamente dal M° Pujol fino al 1963) Indubbiamente la presenza della vihuela in questa prestigiosa sede, favorì notevolmente la sua divulgazione in tutto il mondo e per meglio comprendere lo spirito dei vihuelisti, mi piace riportare il pensiero dello stesso Pujol: Per la loro naturale spiritualità, la profonda e vibrante emotività lirica drammatica, per l’ambiente poetico a cui si ispirano, per la loro personale inventiva, i vihuelististi furono i compositori più rappresentativi dell’arte spagnola del rinascimento” . Educati in seno alla più alta sfera , istruiti nella musica con ampiezza di orizzonte, con un bagaglio intellettuale di primo ordine, in uno spazio saturo di cultura religiosa e umanistica, vivono questo ambiente per esprimerlo attraverso la sonorità austera, armoniosa e affascinante della vihuela.

CONCERTI A CURA DI:

Giuliano Balestra nato a Roma nel 1939 si è diplomatoin Chitarra da Concerto al Conservatorio S. Cecilia di Roma nel 1962 con il M° Benedetto Di Ponio. Di fondamentaleimportanza per la sua formazione artistica sono stati i Corsi di Perfezionamento all’Accademia Chigiana di Siena dal 1960 al 1962 con i Maestri Emilio Pujol e Andrès Segovia che ha seguito successivamente in Spagna, rispettivamente a Lerida e Santiago de Compostela. Il 21 Aprile del 1959 ha tenuto il suo primo concerto a Roma presso l’Associazione Artistica Internazionale di via Margutta e nel 1962 ha registrato, in prima assoluta , per la Radiotelevisione Italiana, il repertorio Rinascimentale Spagnolo per Vihuela su uno strumento opera del Liutaio Cesar Vera di Madrid. Con un recital alla Sala Chopin Pleyel di Parigi il 19 marzo 1968, ha iniziato una brillante carriera di concertista che lo ha portato ad esibirsi, anche in veste di compositore, nelle maggiori città di tutto il mondo. All’attività concertistica ha affiancato quella didattica insegnando, quale titolare di cattedra, al Conservatorio Santa Cecilia di Roma. E’ autore di varie pubblicazioni fra cui le Biografie di Fernando Sor , Emilio Pujol e Benedetto Di Ponio, nonché delle trascrizioni in notazione moderna, del Primo Libro di Napolitane che si Cantano et Sonano in Leuto di Jacomo Gorzanis ( Venezia 1570) e di Novi Capricci Armonici per chitarra, violino e basso di Gio Battista Granata ( Bologna 1674 ). Ha inciso per la Basf, Edipan e Tima Club. Nel 1972 ha fondato il Concorso Internazionale di Chitarra Fernando Sor di cui è tuttora Presidente

Elisabetta Majeron nata a Venzone (Udine) ha studiato canto presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia con il M°Carlo Polacco,frequentando successivamente l’ Accademia Chigiana di Siena con il M° Giorgio Favaretto e il Curso International de Musica en Compostela (Spagna) con il soprano Conchita Badia. Vincitrice, nel 1967 di due Concorsi Internazionali, ha debuttato nell’opera Les Malheurs d’ Orphée di D. Milhaud, interpretando successivamente opere di C. Monteverdi, B. Galuppi,G. Donizzetti, E. W. Ferrari , A.Schönberg. Specializzatasi nel repertorio cameristico, ha eseguito numerose Cantate di J.S. Bach, A. Scarlatti, G.F. Haendel, A. Vivaldi. ( Roma – Accademia Nazionale Santa Cecilia, Venezia – Teatro La Fenice, Tokyo – Televisione Nazionale “NHK”, Pekino – Beijing Hall , Helsinki – Accademia Sibelius ) Nel 1983 ha ricevuto il Premio speciale Luigi Illica per la migliore interpretazione della Musica Vocale da Camera. In qualità di Docente, ha tenuto diversi Seminari sulla Tecnica e Prassi Esecutiva del Canto dal Rinascimento ai Contemporanei presso la Fondazione Giorgio Cini Venezia, l’University of Arts Osaka, Musashino Academia Musicae Tokyo , Accademia Sibelius Helsinki. Particolarmente intensa è la sua attività concertistica , oltre che in Italia si è esibita nelle maggiori città d’ Europa, Stati Uniti, Sud America, Australia , Cina e Giappone , registrando per le rispettive emittenti Televisive. Ha inciso per la Basf, Edipan e Timaclub.

Per saperne di più: www.fernandosor.it

Real Academia de España en Roma.

Piazza San Pietro in Montorio 3.

Inaugurazione Sala Conferenze. 23 maggio, ore 20.30

Ingresso libero fino esaurimento posti


CONCIERTO HOMENAJE DELFÍN COLOMÉ. 12 Maggio

12 MAYO. Ore 18.30  CONCIERTO HOMENAJE DELFÍN COLOMÉ

Organizzato in collaborazione con l’Ambasciata di Spagna in Italia.

Sala Conferenze Accademia Reale di Spagna

S.R.C. Tel. 06 687 64 02

REAL ACADEMIA DE ESPAÑA EN ROMA  

Piazza San Pietro in Montorio, 3. 

Tel: (0039) 06 581 28 06

Fax: (0039) 06 581 80 49

http://accademiaspagnaroma.wordpress.com


Concerto di Pianoforte di Alfonso Gomez. Ponti spazio-temporali

SABATO 12 Febbraio. Ore 19. SALA CONFERENZE.

Ponti Spazio-temporali. Concierto di Pianoforte di Alfonso Gomez. Concerto di musica classica e contemporanea, in anteprima del ciclo di musica contemporanea dell’Accademia Reale di Spagna.     – Ingresso Gratuito fino esaurimento posti-

Critiche & Commenti sulla stampa

“Vielfarbigkeit, lichte Fülle. Wer hier (Klavierkonzert N. 3, Sz. 119 von B. Bartók) analytisch Strenges erwartet hatte, mochte überrascht sein, von dem fast romantischen Ansatz, den Gómez unterstützte mit gut dosiertem Rubato und einer Gelassenheit, die seinem Spiel selbst bei größter Kraftentfaltung Anmut und Souveränität ließ.”

Badische Zeitung

 

 “El recital del excelente pianista Alfonso Gómez resultó francamente magistral. Planteó todas y cada una de sus interpretaciones con una entrega, vigor y musicalidad extremas. Dueño de una técnica apabullante que le permite afrontar obras de una dificultad extrema, Gómez dejó constancia de su clase con una pulsación precisa y un manejo del pedal excepcional que dotaron a sus interpretaciones de una claridad, una fuerza y una sensibilidad desbordantes.”

El Mundo

 

“Una sonoridad exquisita.”

El Correo

 

 “El pianista Alfonso Gómez causó una impresión soberbia. Dúctil y exacto en su ejecución y siempre generoso en la expresividad, diseñó un concierto en el que otorgó a cada obra el carácter más adecuado para su comprensión.”

El Diario Vasco

 

 “An Leidenschaft kaum zu übertreffen”

Badische Zeitung

  ALFONSO GOMEZ. CURRICULUM.

  Nato a Vitoria- Gasteiz nel 1978. Uno dei  migliori pianisti della sua   generazione con una grande carriera internazionale. Ha ricevuto 11 premi in concorsi nazionali e internazionali, da cui i più importanti sono:

“J. Françaix” (París), “Ciudad de Guernika”, “Alter Musici” (Cartagena) y “Gerardo Diego” (Soria), “Erasmus Kamermuziekprijs 1999” (Rotterdam).

Ha celebrato numerosi concerti in Spagna, Francia, Belgio, Olanda, Austria, Germania, Italia, Ucrania, Stati Uniti, Messico, Corea del sud, e Taiwan. Ha lavorato come interprete solista nelle orchestre di:

”Filarmónica de Frankfurt (Oder)”, “Euro-Asian Philharmonic”, “Orquesta Sinfónica Europea”, “Rotterdam Young Philharmonic”, “Orkest van Utrecht”, “Orquesta de Cámara Aita Donostia”, “Musikhochschule Orchester Freiburg” e “Gyeonggi Philharmonic”. Sotto la direzione di nomi prestigiosi come: Roy Goodman, Jurjen Hempel, Nanse Gum, Juan José Mena, J. Kaell o Scott Sandmeier, tra altri.

Oggi e interprete pianista del ensemble di musica contemporanea Sinkro (Vitoria-Gasteiz) e ha collaborato molto con gli ensemble Krater, Chronophonie y Musikfabrik. Nell’attualità abita a Freiburg (Germania). Per saperne di più www.alfonsogomez.de

Real Academia de España en Roma.

Piazza San Pietro in Montorio 3.

Inaugurazione Sala Conferenze. 12 Febbraio, ore 19

Ufficio Stampa:  339 1834504 / 339 1290387

 Ingresso Gratuito fino esaurimento posti.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 215 follower