Just another WordPress.com site

Articoli con tag “pandora

Mostra fotografia Colletivo Pandora. Motherland dal 23 settembre al 26 ottobre

Nell’ambito del Festival Internazionale di Fotografia di Roma.

Collettivo Pandora

Inaugurazione 23 settembre ore 19.

Sala Mostre Accademia Reale di Spagna

La Real Academia de España collabora  nuovamente con il Festival Internazionale di Fotografia a Roma. Quest’anno l’accademia propone una mostra fotografica del collettivo Pandora curata da Masasam e sviluppata nell’ambito della tematica del festival: “Motherland”

Underground di Hector Mediavilla

Pandora è una agenzia fondata e costituita da fotografi documentaristi che, nel 2007 hanno deciso di mettere insieme i loro sguardi per mostrare i diversi aspetti del mondo contemporaneo.  Fondono il proprio lavoro individuale con i progetti collettivi in cui utilizzano sia la fotografia che il video. Interessati per i temi sociali e ambientali da una prospettiva globale, offrono le diverse forme di comprendere  la fotografia documentale.

Pandora è composta da i fotografi Sergi Camara, Hector Mediavilla, Alfonso Moral e Fernando Moleres, componenti del collettivo Pandora, si confrontano con il concetto di “Motherland” dalla fotografia documentale.

Il loro intero lavoro si sviluppa attorno a tre matrici discorsive fondamentali. La prima si interroga sulla nozione di Frontiera,la seconda gira attorno ai concetti di movimento, dislocamento, di immigrazione-emigrazione di una grande parte della popolazione umana nell’attualità e le conseguenze che derivano; per ultimo, la terza scava nelle viscere delle città contemporanee.

Scarica il depliant: Motherland PANDORA

I FOTOGRAFI

Sergi Camara. Vic, 1970. Ha lavorato in paesi come: Marocco, Algeria, Mali, Niger, Nigeria, Ruanda, Albania, Yemen, Guinea Bissau, Senegal, Colombia, Venezuela, Panama, Haiti, Ecuador e Brasile. Suo lavoro personale si è concentrato nelle migrazioni dall’Africa verso l’Europa, lavora su questa tematica dal 2004 in cui condivide fotografia documentale e video.

Hector Mediavilla. Burgos 1970.Laureato in Scienze del marketing e Master in Direzione  presso ESADE, Barcellona. Gestione Culturale presso IDEC. Universitat Ramon Llull, Barcellona. Dal 2001 lavora come fotografo documentarista indipendente e da allora ha realizzato numerose cronache in Africa, America latina, e Europa.

Fernando Moleres. Bilbao 1963.Nel 1990 pubblica la sua prima cronaca, che tratta sui ghetti nel Sud-Africa. Sin da questo momento, inizia un lungo percorso lavorativo con il progetto: “Children at work”, dove lavorerà  più di 7 anni e viaggerà in oltre 30 paesi. Realizza altre cronache su i rifugiati nel Kurdistan (1991), Rifugiati nel Sahara (1992), Rifugiati in Ruanda (1996), la città di Calcutta, discarica in Guatemala, terapia di animali, Rickshaw wallas, Lotta libera in India, Bagni turchi, Pellegrinaggio nella Gerusalemme nera-etiope, Fabbriche d’abbigliamento in Asia, Donne lavoratrici del mondo, Vita monacale.

Alfonso Moral. Valladolid 1977.Il suo lavoro è stato pubblicato nelle riviste più prestigiose come sono Newsweek, the Sunday times, Le Monde 2, Amnesty International Magazine, Foto8, El Pais oppure La Vanguardia tra tanti altri. È diventato finalista del Carmignac Gestion Photojournalism Award 2010, e del Magnum Expresion Award nel 2009 e 2010. Ha vinto il premio Picture of the year 2008 con la serie “Rifugiati palestinesi in Libano” insieme al terzo premio di Fotopres’09 per il lavoro intitolato : “Libano tra mare e fuoco”.

 

Real Academia de España en Roma.

Piazza San Pietro in Montorio 3.

Inaugurazione Chiostro/Sala Mostre. 23 Settembre, ore 19.00

Orario (Martedi-Domenica): 10-13/ 16-19

Ingresso libero

http://www.raer.it


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 216 follower